Bloc Notes

La sezione Bloc Notes raccoglie riflessioni, informazioni, suggerimenti, intersezioni che non superano le 12 righe.
Cliccando sul titolo di ogni ‘pagina breve’, si raggiunge la pagina per inserire un eventuale commento e leggere quelli già pubblicati.
Una volta raggiunto il numero di 10 ‘pagine brevi’, queste vengono archiviate ma rimangono reperibili tramite gli archivi per categoria o per data.


  • La forza comunicativa del colore

    In questo blog il colore ha un ruolo centrale nella costruzione e nella comunicazione delle conoscenze e del messaggio intessuti nei testi. E la mente umana risponde in modo sorprendente all’uso del colore.
    Le funzioni che esso svolge sono molteplici: visualizza aspetti del testo creando tra loro connessioni e rapporti gerarchici che facilitano la memorizzazione ed esprimono un percorso o una risposta personale.
    Le immagini acquisiscono una vita più intensa per il colore che le ricopre e la creatività si avvale spesso del colore per iniziare a prendere forma.
    La prof.ssa Nicoletta Pomari di Verona mi ha segnalato da tempo una pubblicazione sui colori di Michel Pastoureau e Dominique Simonnet,
    Il piccolo libro dei colori, Ponte alle Grazie, 2007. Passo la segnalazione ai lettori del blog.

  • Unable are the Loved to die / For Love is Immortality (809)

    Unable are the Loved to die
    For Love is Immortality,
    (809)

    La poesia sa racchiudere con chiarezza in pochi versi esperienze intense che faticano a prendere forma.
    Bastano 10 parole a Emily Dickinson per esprimere ciò che molti di noi hanno sperimentato,’ l’amore conferisce immortalità a coloro che abbiamo molto amato’.

  • La mia lettera al mondo

    L’anno scorso, durante il Festivaletteratura di Mantova, ho assistito allo spettacolo di Milena Vukotic e Paolo Fresu dedicato a Emily Dickinson – La mia letttera al mondo.
    Uscendo ho pensato che esistono tante immagini di Emily Dickinson. La differenza è spesso una diversa rarefazione nell’immagine della poetessa americana che viene comunicata.
    In quello spettacolo la rarefazione era altissima, nel mio libro
    Words and Images è inferiore per ragioni didattiche, ma la grandezza della Dickinson emerge in entrambi.

  • Seamus Heaney

    Il 16 ottobre ho avuto occasione di incontrare a Virgilio (Mantova) il poeta irlandese Seamus Heaney.
    La poesia ha molti lettori ma “Ci sono situazioni.. In cui subentra un bisogno più profondo, quando vorremmo che la poesia non solo fosse piacevolmente appropriata ma anche pressantemente saggia, non solo una sorprendente variazione eseguita sullo strumento-mondo, ma una riaccordatura del mondo stesso”. (S. Heaney, Nobel Lecture: Crediting Poetry, 1995 in Seamus Heaney, Sulla poesia, Archinto, 1997).
    La poesia di Heaney è la risposta appropriata e sorprendente a questo bisogno.

  • Riflessioni incompiute sul libro di testo nella duplice veste - cartacea e digitale

    La versione digitale è spesso una copia ‘stanca’ del testo cartaceo. Le due versioni dovrebbero nascere insieme, ma svilupparsi in modo differenziato, integrandosi e arricchendosi a vicenda.
    La veste grafica, la didattica e i contenuti dell’e-book non possono essere quelle del libro cartaceo.
    E anche gli autori devono ‘lavorare’ nell’ambito di un team di più ampio respiro.

  • Mancanza di 'creatività in sintesi'

    Festivaletteratura, settembre 2012 – Mantova
    Per l’illustratore Emiliano Ponzi l’immagine che egli crea è un esempio di ‘creatività in sintesi’. Mentre guardavo la sequenza delle sue creazioni, pensavo ai testi scolastici dove le pagine sono sovraccariche di figure monotone e la veste grafica è scarsamente comunicativa. Illustrazioni geniali aiutano a pensare, sollecitano la discussione, testimoniano che la comunicazione efficace è intensa e personalizzata. Ma, per ragioni economiche, grandi illustratori non sfioreranno mai il tipico libro scolastico. Eppure gli conferirebbero una precisa identità.
    Ho chiuso un mio brevissimo intervento dicendo a E. Ponzi che se un giorno avrò una casa editrice, lo assumerò immediatamente. Nel firmare il suo libro, è entrato per un attimo nel mondo dei miei sogni e ha scritto che ” attende il mio esordio come editore”.